Prodotti filtrati 41 di 41

Gli ostensori, conosciuti anche come monstranze, sono uno degli arredi sacri più importanti nella liturgia cattolica. La loro storia risale al XIII secolo, quando il culto dell'Eucaristia divenne sempre più importante nella Chiesa. Inizialmente, gli ostensori erano semplici oggetti liturgici utilizzati come  contenitori per l'ostia consacrata, ma nel corso dei secoli si sono evoluti in opere d'arte elaborate e preziose. La loro forma a raggi simboleggia la luce divina che emana dal Corpo di Cristo, mentre la base rappresenta la Terra. L'ostensorio è quindi un simbolo della presenza di Cristo nella Chiesa e nel mondo.

Durante l'esposizione del Santissimo Sacramento, il sacerdote solleva l'ostensorio per mostrare ai fedeli l'ostia consacrata e invitare alla preghiera e alla contemplazione. Questi oggetti per la celebrazione liturgica sono quindi un elemento centrale nella devozione eucaristica e nella liturgia cattolica.

Materiali pregiati e decorazioni: la bellezza degli ostensori nella chiesa

Spesso realizzati con materiali pregiati come l'oro, l'argento, il rame e il bronzo, questi oggetti sono arricchiti con decorazioni e incisioni che ne esaltano la bellezza e la maestosità. Alcuni ostensori sono ornati con pietre preziose, come diamanti o rubini, che ne aumentano il valore e la luminosità.  

Grazie alla loro bellezza, diventano veri e propri tesori artistici che vengono esposti durante la messa per mostrare il Corpo di Cristo ai fedeli. La loro importanza storica, artistica e religiosa li rende unici e insostituibili oggetti di grande valore per la chiesa cattolica.  

Gli oggetti sacri della celebrazione liturgica  

Tra gli oggetti più importanti dell'arredamento liturgico, gli ostensori occupano certamente un posto di primo piano, ma non sono gli unici. Vanno menzionati anche, solo per fare alcuni esempi:  

  • il calice;
  • la pisside;
  • la patena;
  • il turibolo.

 Ognuno di questi oggetti ha una funzione specifica all'interno della celebrazione eucaristica e rappresenta un simbolo importante della fede cattolica.

Il calice, ad esempio, contiene il vino che diventa sangue di Cristo durante la Messa; la pisside, invece, ospita le ostie consacrate che diventano il corpo di Cristo. Anche la patena, su cui viene posata l'ostia durante la celebrazione, ha un'importanza fondamentale, così come il turibolo, utilizzato per l'incenso durante le celebrazioni solenni. Tutti questi oggetti, così come gli ostensori, sono realizzati con materiali di grande pregio e sono spesso decorati con dettagli elaborati, rappresentando un patrimonio culturale e storico da preservare e valorizzare.

Ad adornare spesso il tutto, vi sono altri articoli religiosi, decorazioni e addobbi, per rendere l’ambiente un esemplare luogo di culto per i fedeli raccolti in preghiera.